5 consigli per risparmiare sulla bolletta elettrica

RISPARMIO ENERGETICO, risparmio energetico bolletta elettrica

Quanta energia sprechiamo senza rendercene conto ogni giorno?
E’ una domanda molto importante che tutti si dovrebbero porre, sia per il rispetto per l’ambiente, sia per una questione economica. Con semplici accortezze è possibile andare a risparmiare sulla bolletta elettrica a fine mese, senza dover per forza investire soldi in sistemi fotovoltaici, o di piccola cogenerazione.
Ecco 5 semplici consigli per poter risparmiare a fine mese sulla bolletta elettrica:

1) Sostituire le vecchie lampadine con nuove lampade LED

Ormai è di conoscenza comune che le lampade LED consumino notevolmente meno delle vecchie lampade alogene o a incandescenza. Gli studi dimostrano che si arriva a una riduzione di circa l’80% del consumo medio di una lampadina a LED contro una lampada “tradizionale”, avendo la stessa potenza luminosa.

E’ importante quindi essere consapevoli di quali apparecchi sono installati nella propria abitazione: con un piccolo investimento iniziale infatti è possibile cambiare le lampadine di casa con nuove lampade LED e porter iniziare fin da subito a risparmiare l’80% sui consumi elettrici per la illuminazione della propria casa.
Le lampadine LED hanno generalmente una vita 5 volte superiore alle vecchie lampadine, con una media di 50000 ore di vita, contro 10000 ore.

Il metodo più semplice per effettuare la sostituzione delle proprie lampadine è quello di scegliere delle lampade LED retrofit.

2) Sostituire gli elettrodomestici vecchi con nuovi e più efficienti

Molto spesso non ci rendiamo conto di quanto siano poco “green” i nostri vecchi elettrodomestici. Ovviamente a tutti scoccia dover buttare via qualcosa che funziona, però se si effettua una veloce ricerca di mercato, molto probabilmente si troverà che col passare degli anni saranno usciti modelli con una migliore efficienza energetica .

Il vecchio forno consumerà sicuramente di più di uno nuovo, certificato con consumi controllati. E’ importante quando ci si approcia all’aquisto andare a vedere la scheda tecnica dell’ellettrodomestico e controllarne la classe energetica. La classe migliore è A+++, mentre la peggiore sarà la G.

classi energetiche
Esempio di come leggere la classe energetica

Tra due categorie, per esempio A e A++, la differenza in consumi può arrivare al 50%. E’ importante dunque considerare il ritorno economico dell’investimento fatto per acquistare un apparecchio nuovo con una classe energetica maggiore rispetto a un altro apparecchio.

3) Spegnere le luci e i led di TV e apparecchi elettrici, utilizzare sensori di posizione e di presenza per l’accensione delle luci

Ormai è uso comune spegnere le luci nelle stanze che non si utilizzano, però quante persone prestano attenzione a spegnere tutte quelle spie luminose dei vari apparecchi elettrici che hanno in casa?

E’ infatti importante ricordare che qualsiasi fonte luminosa LED costantemente accesa in casa sta consumando energia elettrica. La luce della televisione spenta, la luce del bollitore, le varie luci del wifi ecc, consumano energia elettrica costantemente e senza un vero motivo.
La soluzione è semplice, invece di staccare la presa dei vari apparecchi, è più comodo usare delle prese o delle multiple dotate di pulsante di accensione.
Andando quindi a interrompere completamente l’alimentazione all’apparecchio andando a risparmiare l’energia elettrica che sarebbe stata sprecata dal LED di segnalazione dello stato di spento.

4) Scegli la tariffa che meglio si adatta al tuo stile di vita

Siete sempre fuori casa a causa del lavoro? Lavate tutti i panni principalmente il fine settimana o la sera tarda? Statisticamente la maggior parte dei consumi elettrici casalinghi è concentrato nelle ore pomeridiane o serali della giornata. Se vi riconoscete in questa fascia di consumatori, è saggio scegliere una tariffa differenziata per le varie fascie orarie del giorno.

Generalmente tutti i gestori energetici hanno una opzione che permette di differenziale il costo dell’energia in base a quando la si consuma: per esempio dalle 6.00 alle 18.00 potreste pagare il kW elettrico 0,48 centesimi, ma dalle 18.01 alle 5.59 il prezzo scenderebbe a 0,40 centesimi (i prezzi sono ipotesi frutto di approssimazioni).

E’ importante fermarsi e porre l’attenzione non solo su quanta energia consumiamo durante la giornata ma anche QUANDO la consumiamo, in modo di pianificare magari le nostre lavatrici o lavastoviglie in maniera da spendere meno!

5) Sfruttare appieno e intelligentemente i proprio elettrodomestici

Molto spesso l’utilizzo poco accorto degli elettrodomestici di casa ci porta a un aumento dei consumi che potrebbe essere facilmente evitato con qualche piccolo accorgimento.

In cucina per esempio è importante collocare il frigorifero nel punto più fresco della stanza, potenzialmente distante dalle fonti di calore, inoltre è importante mantenere una distanza dal muro al frigo di almeno 10cm in modo che ci sia un corretto ricircolo di aria e la pompa di raffredamento del frigo non si sforzi per raffreddare il cibo.
Un’altra accortezza è quella di non impostare la temperatura sotto i 3 °C e sopratutto non inserire direttamente i cibi caldi al suo interno, ma aspettare che diventino temperatura ambiente e successivamente porli in frigo.

Un altra accortezza è quella di far partire la lavastoviglie a pieno carico possibilmente, in modo da non sprecare nè acqua nè corrente; nelle lavastoviglie moderne inoltre c’è la opzione per specificare se l’elettrodomestico debba lavorare a mezzo carico o completo proprio per venire incontro alle esigenze di tutti.
E’ importante inoltre scegliere il programma adatto alle esigenze: spesso dando un colpo di spugna ai piatti prima di inserirli in lavastoviglie, è possibile usare il ciclo ECO, che a scapito di un ciclo più lungo, permette un risparmio energetico. Se associato a una programmazione di lavoro in accordo con la fascia energetica più conveniente della giornata si possono ottenere dei significativi risparmi!

Riferimenti:
greener electronics

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: